Il Diavolo di Hell’s Kitchen torna sulle scene in questo nuovo trailer.

Matt Murdock non c’è più, ma questo non significa che il Diavolo Custode non continui a vivere. Il nuovo trailer dedicato a Marvel’s Daredevil, la serie targata Netflix è ormai disponibile e i fan di tutto il mondo hanno fatto sentire la propria esaltazione, quindi noi dal canto nostro abbiamo deciso di analizzarlo per capire cosa aspettarci da questa terza stagione.

Il trailer ha inizio con un’immagine estremamente iconica, quella di Devil appeso ad una croce sul tetto di una chiesa, intento ad ascoltare cosa la città abbia da dirgli. Questa immagine è tra le più comuni associate al personaggio ed è bello vedere come venga reso omaggio contestualizzandola alla serie, in quanto vediamo Matt con indosso il suo nuovo costume nero estremamente simile a quello che aveva durante la prima stagione, forse un simbolo di un ritorno completo alle origini?

In seguito vediamo Matt intento a pestare quelli che possiamo tranquillamente presumere siano criminali, parlando di come il suo passato sia ormai percepito da lui stesso come una costante ricerca di qualcosa di utopico, la ricerca di giustizia alla luce del giorno tramite il sistema giudiziario, quando in realtà secondo il suo attuale punto di vista, l’oscurità risponde soltanto all’oscurità, concludendo con la dichiarazione fatta dentro una chiesa a qualcuno la cui identità non è ancora nota, in cui annuncia di essere Daredevil.

Passiamo poi a Wilson Fisk, che si dice pentito delle sue azioni ed intento a cercare un accordo, che sappiamo andrà a buon fine in quanto nella scena immediatamente successiva vediamo un incredulo e spaventato Foggy Nelson di fronte al telefono, che mostra la notizia del ritorno alla libertà da parte di Wilson Fisk. In seguito lo vediamo anche con indosso il suo classico colore fumettistico: il bianco. Questa nuova vita di Fispotrebbe essere il simbolo della sua rinascita non solo fasulla, mostrata davanti alle telecamere, ma anche come criminale, come Kingpin. Questo Wilson Fisk conserva ancora i tratti violenti che lo hanno caratterizzato e reso temibile, ma sembra maturato, calcolatore, un giocatore che padroneggia non solo i suoi pedoni ma anche la scacchiera, una versione definitiva di Kingpin estremamente vicina alla controparte cartacea. Tutto questo con al suo fianco Vanessa, la donna della sua vita che durante la sua ultima apparizione aveva accettato di sposarlo, senza poi convolare a nozze per via della sua reclusione in carcere.

In seguito vediamo un Matt Murdock disperato e disilluso, che parla di fermare Fisk, passando subito ad un dialogo tra i due in cui lo Zar del Crimine parla di come ci sia solo un modo per fermarlo, un modo lontano dal modus operandi di Devil: uccidere, parlando di come non lo farebbe mai, ma a questa affermazione Matt risponde con “proprio sicuro?”, a conferma del fatto che questo Matt Murdock non è lo stesso che abbiamo seguito fin’ora, ma il risultato della costante tragedia e di tutto il male che ha visto nella sua vita, un Murdock cinico come non lo abbiamo mai visto durante la serie, pronto a fare tutto per proteggere la sua città, o almeno così sembra. Le scene continuano mostrandoci quello che probabilmente sarà il combattimento in corridoio di questa stagione, ormai marchio di fabbrica dell’accoppiata Marvel-Netflix, concludendo con una frase di quello che per alcuni sarà un personaggio misterioso, ma che i lettori accaniti potrebbero identificare come Maggie, di cui non sveleremo il ruolo per evitare spoiler. Molto interessare il modus operandi di Fisk, che mostra come tenga d’occhio Matt in ogni modo possibile, anche tramite le telecamere di sorveglianza.

Vediamo poi Fisk indire una conferenza stampa, dove definisce Daredevil come il vero nemico pubblico, parlando di lui come un assassino, mostrando delle riprese di un Matt Murdock a cui viene data la caccia. Particolare molto importante è la scena in cui vediamo Matt ancora con gli abiti di Devil,senza però la maschera, ed alle sue spalle Fisk che dichiara che svelerà al mondo la sua vera identità, non solo a conferma del fatto che il loro ultimo incontro aveva fornito al Kingpin un dubbio sufficiente per indagare e scoprire chi si celasse sotto gli occhiali del mite avvocato non-vedente Matt Murdock, ma anche che questa serie prenderà particolarmente ispirazione dalla famosa saga fumettistica Devil: Rinascita, scritta da Frank Miller e disegnata da Devil Mazzuchelli, anche se il primo indizio ci era già stato dato dall’ultima scena di Defenders dove vedevamo replicata una famosa scena proveniente da quell’iconica storia. La scena si va poi a concludere con Matt intento a colpire sul viso Fisk, assisteremo ad un nuovo combattimento tra i due?

Vediamo poi diversi spezzoni di Daredevil in azione e per un breve istante un abbraccio tra KarenFoggy, visibilmente preoccupati e probabilmente per via della scarcerazione di Fisk che loro stessi avevano mandato in galera.

In conclusione assistiamo ad una delle maggiori conferme di Devil: Rinascita come fonte di ispirazione: un falso Daredevil che aggirandosi per una chiesa ed il New York Bulletin dove lavora Karen, uccide e ferisce senza ritegno persone probabilmente innocenti, ingaggiato da un compiaciuto Fisk intento ad osservare le notizie su diversi schermi, il tutto per rovinare non solo l’immagine e la vita di Matt Murdock, ma anche quella del Diavolo di Hell’s Kitchen. Un particolare molto interessante è l’abilità di questo falso Devil, che mette a segno diversi colpi che pochi altri sarebbero riusciti anche solo ad avvicinare, dimostrando una mira perfetta e suggerendoci che sotto la sua maschera, potrebbe nascondersi nientemeno che uno dei più grandi nemici del personaggio: Bullseye. Il trailer si va a concludere con un confronto tra Matt ed il falso Devil, chiudendosi con la frase che gli ha dato inizio dopo il monologo “sono Daredevil“, stavolta detto però dal falso Daredevil con indosso il costume rosso e nero che lo aveva reso celebre come protettore di Hell’s Kitchen.

Questo trailer mette sul tavolo diversi elementi di interesse, uno su tutti il confronto tra Daredevil e il Kingpin che si preannuncia quasi all’ultimo sangue, se non completamente. Questa terza stagione ha sicuramente grandi potenzialità e noi di certo non vediamo l’ora di poterla vedere quando verrà rilasciata su Netflix il 19 ottobre.